Uil Puglia

Cambio appalto Enel a Teleperformance: “Tutelare i 400 lavoratori”

BARI – “Tutti i lavoratori, circa 400 unità tra subordinati e somministrati di lungo corso, adibiti all’erogazione del servizio di Front Office per Enel Energia SpA e attualmente operanti in Teleperformance Taranto, devono essere garantiti nel passaggio alla nuova realtà lavorativa”.

Lo affermano in una nota congiunta Vito Gemmati, segretario generale della UilCom di Puglia e Franco Busto, segretario generale della Uil di Puglia

“Si tratta di un cambio di appalto – proseguono i due segretari – che coinvolge tantissime lavoratrici e lavoratori, i quali non possono in alcun modo permettersi di subire decurtazioni di reddito o mobilità territoriali. La clausola sociale già prevista dal contratto nazionale del settore Tlc, ancorché insita nello stesso bando di gara, in presenza di cambio di appalto dovrà quindi garantire tutti i lavoratori adibiti alla lavorazione della commessa Enel, sino al momento dell’aggiudicazione della gara da parte di System House, anche nella nuova realtà aziendale”.

La risposta dell’azienda aggiudicataria non si è fatta attendere. System House, infatti, ha convocato le organizzazioni sindacali il prossimo 13 giugno, per un incontro che si terrà a Roma, nella sede aziendale.
“In quell’occasione – concludono Busto e Gemmati – ribadiremo la nostra ferma determinazione a tutelare con ogni mezzo l’intero perimetro occupazionale, nonché le attuali condizioni normative, retributive e logistiche dei lavoratori coinvolti”.

Commenti terminati

Giornale UIL
Stampa TV
UIL Servizi
UIL Servizi
Politiche del Lavoro

Calendario

<< Ott 2019 >>
LMMGVSD
30 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 1 2 3
Aree TematicheSettori © 2012 UIL REGIONALE PUGLIA - Tel. 080.5648991 - Fax: 080.5018967 | Collegati | Powered by Laboratorio Com | Creativity on Media