Uil Puglia

Approvata la legge di iniziativa popolare: “Colmato un vuoto normativo”

BARI – Approvata all’unanimità dal Consiglio Regionale Puglia la legge di iniziativa popolare sull’invecchiamento attivo e in buona salute promossa da Cgil Cisl Uil e dalle categorie dei pensionati Spi Fnp Uilp di Puglia grazie a una raccolta firme che ha abbondantemente superato quota 30mila su tutto il territorio regionale.

“La legge – dichiarano il segretario generale della Uil di Puglia, Franco Busto e il segretario generale della Uilp regionale, Rocco Matarozzo – va a colmare un vuoto normativo e lo fa attraverso un percorso partecipato, di profonda condivisione con i territori e con le istituzioni, come dimostra anche l’ampio consenso registrato in Consiglio Regionale al momento dell’approvazione. La legge permetterà di valorizzare l’invecchiamento attivo in buona salute dei pugliesi, sostenere le famiglie a prendersi cura degli anziani nel contesto domiciliare, anche e soprattutto nella fase del bisogno assistenziale e sanitario, al fine di garantire le condizioni migliori per alleggerire il “peso” della longevità o della malattia”.

Commenti terminati

Giornale UIL
Stampa TV
UIL Servizi
UIL Servizi
Politiche del Lavoro

Calendario

<< Ott 2019 >>
LMMGVSD
30 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 1 2 3
Aree TematicheSettori © 2012 UIL REGIONALE PUGLIA - Tel. 080.5648991 - Fax: 080.5018967 | Collegati | Powered by Laboratorio Com | Creativity on Media