Uil Puglia

“Grande Progetto” Ferrotramviaria, Feneal Uil: “Incontro proficuo”

BARI – “E’ stato un incontro certamente proficuo, nel quale non soltanto è stato condiviso il cronoprogramma dei lavori, ma abbiamo ottenuto l’impegno al rispetto dei diritti dei lavoratori nei cantieri, per evitare il malvezzo che porta in molti casi la gente a lavorare con un contratto dievsro rispetto alle proprie, specifiche professionalità”.

E’ il commento del segretario della Feneal Uil di Bari, Franco Pappolla, al termine dell’incontro tenutosi ad Andria lo scorso 7 febbraio, fortemente voluto dai sindacati di categoria di Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil ed organizzato dal sindaco della città federiciana, Nicola Giorgino. Dall’altra parte del tavolo, per un confronto risultato soddisfacente e costruttivo, Ferrotramviaria, la società che sta portando avanti il cosiddetto “Grande Progetto”.

Si tratta di un’opera che prevede l’ammodernamento di tutta la rete ferroviaria tra Barletta e Bari, la cosiddetta Ferrovia Bari-Nord. I lavori, il cui costo complessivo ammonta a 180 milioni di euro, prevede il raddoppio per 13 chilometri del binario sulla tratta Corato-Barletta; l’interramento della ferrovia nell’abitato andriese per 2,9 chilometri, e tre nuove fermate; parcheggi di scambio intermodali in prossimità di 11 stazioni-fermate ferroviarie con circa 2000 posti auto e, importante, l’eliminazione di 13 passaggi a livello.

I lavori di interramento ferroviario nell’abitato andriese verranno avviati nel 2020 e dovranno essere completati nell’arco di due anni. Periodo di tempo durante il quale si continuerà a viaggiare sui bus sostitutivi.

In sostanza, un sacrificio che verrà ampiamente ripagato all’utenza nel momento in cui tutto sarà finalmente pronto.

“E’ un progetto importante non soltanto per il settore dei trasporti – spiega Franco Papolla – perché parliamo della prima interconnessione delle reti ferroviarie che inciderà in modo strategico sul sistema della mobilità regionale. Queste opere stanno dando, e daranno, piena occupazione per i prossimi anni ed il sindacato sta facendo ampiamente la propria parte in un percorso di partecipazione e di condivisione delle strategie che abbiamo inaugurato da tempo e che le parti stanno rispettando”.

Completato l’iter per la progettazione definitiva dell’interramento nell’abitato di Andria, si attende l’ultimo via libera dalla Regione Puglia per il completamento delle procedure di aggiudicazione dell’appalto. Nel mese di settembre potrebbero già esser firmati contratti d’appalto e per l’inizio del 2020 l’avvio vero e proprio del cantiere.

“Non finisce qui – spiega Pappolla – perché c’è anche un progetto di riqualificazione che riguarda la città di Barletta e la stazione centrale e considerando che l’opera si ricollega a quanto già fatto per Corato, Ruvo, Terlizzi, Bitonto e Bari, se ne può comprendere l’importanza strategica per la Puglia e l’orgoglio del sindacato per il ruolo che sta avendo”.

Commenti terminati

Giornale UIL
Stampa TV
UIL Servizi
UIL Servizi
Politiche del Lavoro

Calendario

<< Giu 2019 >>
LMMGVSD
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
Aree TematicheSettori © 2012 UIL REGIONALE PUGLIA - Tel. 080.5648991 - Fax: 080.5018967 | Collegati | Powered by Laboratorio Com | Creativity on Media