Uil Puglia

I lavoratori Natuzzi approvano il piano industriale: scongiurati 1000 licenziamenti

I lavoratori della Natuzzi hanno votato, a grande maggioranza, a favore del piano industriale frutto dell’accordo tra azienda e sindacati. Sono quindi scongiurati i 1000 licenziamenti, che fino a qualche settimana fa sembravano pressoché inevitabili.
Alla luce dell’esito positivo del referendum, ora la parola passa al Ministero per lo Sviluppo Economico, che dovrà mettere a disposizione del piano industriale le risorse necessarie alla realizzazione dello stesso, compresi i fondi per la cassa integrazione.
“I lavoratori hanno condiviso il percorso impostato dal sindacato, credendo fino in fondo nella coerenza e nell’efficacia del piano industriale- commenta Salvatore Bevilacqua, Segretario generale della Feneal UIL di Puglia – lanciando un segnale forte e dimostrando, per l’ennesima volta, profondo senso di responsabilità. Ora le istituzioni e soprattutto la Natuzzi non possono e non devono tradire i lavoratori che stanno continuando a fare grandi sacrifici per mantenere le produzioni in Italia e conservare il posto di lavoro. Ci auguriamo, quindi, che il Mise acceleri lo stanziamento dei fondi, al fine di dare una prospettiva concreta al futuro occupazionale e reddituale di tanti lavoratori e tante famiglie”.

Commenti terminati

Giornale UIL
Stampa TV
UIL Servizi
UIL Servizi
Politiche del Lavoro

Calendario

<< Set 2018 >>
LMMGVSD
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
Aree TematicheSettori © 2012 UIL REGIONALE PUGLIA - Tel. 080.5648991 - Fax: 080.5018967 | Collegati | Powered by Laboratorio Com | Creativity on Media