Uil Puglia

“Chi ipotizza la chiusura dell’ILVA non sa di cosa parla. Lavoro, tutela ambientale, salute e sicurezza devono coesistere”

“Lavoro e salute sono due facce della stessa medaglia, che si chiama vita. Sulla questione ILVA, che ieri ha vissuto un nuovo capitolo con il Governo appena insediato, ribadiamo e condividiamo quanto già dichiarato dalla UILM, la nostra categoria nazionale dei metalmeccanici: non entriamo nel merito della querelle tecnica relativa al funzionamento dell’impianto, ma non siamo disposti a cedere di un millimetro sui livelli occupazionali e sulle condizioni dei lavoratori e dei cittadini, che devono diventare compatibili con gli standard produttivi utili a far tornare l’azienda competitiva sul mercato, come avviene in altre realtà internazionali”.

Secondo Franco Busto, Segretario generale della UIL di Puglia, “ha ragione Palombella quando afferma che chi parla di chiusura dello stabilimento non sa di cosa parla, si tratterebbe di una catastrofe occupazionale dalle dimensioni incalcolabili. Del resto, se davvero il nuovo acquirente ha intenzione di puntare sullo stabilimento ionico, la piena occupazione diventa quasi un obbligo per garantire determinati livelli produttivi”.

“Ci neghiamo a pensare – fa eco Andrea Toma, Segretario regionale con delega all’industria della UIL – che a Taranto, e solo a Taranto, non sia possibile conciliare lavoro, tutela ambientale, salute e sicurezza. Il motto per il futuro dello stabilimento deve essere ‘nessuno escluso’, ovvero bisogna far di tutto per far quadrare l’equazione tra qualità della vita e piena occupazione. Certo è che bisogna fare in fretta, necessità condivisa anche dal Ministro Di Maio nel corso dell’incontro con i sindacati e che ci auguriamo anche da Arcelor Mittal. Il tempo degli indugi e delle vane promesse è terminato, abbiamo il dovere di pensare a un sistema industria regionale che sia sostenibile e che assuma una connotazione Europea e internazionale attraverso il rilancio sociale dei nostri lavoratori troppo spesso abbandonati a fasi di incertezze salariali”.

Commenti terminati

Giornale UIL
Stampa TV
UIL Servizi
UIL Servizi
Politiche del Lavoro

Calendario

<< Nov 2018 >>
LMMGVSD
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 1 2
Aree TematicheSettori © 2012 UIL REGIONALE PUGLIA - Tel. 080.5648991 - Fax: 080.5018967 | Collegati | Powered by Laboratorio Com | Creativity on Media