Uil Puglia

“Subito un trasporto pubblico efficiente per i lavoratori dello stabilimento Leonardo di Grottaglie”

“Potenziare il trasporto pubblico locale a favore dei lavoratori dell’azienda Leonardo di Grottaglie, che quotidianamente sono costretti a utilizzare mezzi propri per raggiungere il posto di lavoro, con conseguenti ripercussioni sull’incolumità fisica degli stessi, sul traffico stradale che aumenta in forma esponenziale e sull’inquinamento ambientale, deve rappresentare una priorità per la Regione Puglia”.

Lo dichiara Aldo Pugliese, Segretario Generale della UIL di Puglia, che nel corso dell’ultima riunione con l’assessore regionale ai trasporti, Antonio Nunziante, ha reso noti i dati del fenomeno.

“Sono ben 758 i lavoratori che dalla provincia di Taranto e 451 dalla provincia di Brindisi, a cui si aggiungono circa 300 lavoratori dell’appalto e dei servizi, che ogni giorno si muovono per raggiungere lo stabilimento di Grottaglie, dalle proprie abitazioni, contando, in assenza di alternative efficienti, esclusivamente sulla propria auto. Numeri che si commentano da soli e che, riteniamo, meritino un intervento e un impegno urgente da parte della Regione Puglia. Non è possibile che, nel 2017, grandi realtà produttive e occupazionali di una regione così importante come la Puglia vivano in uno stato di assoluto isolamento”.

“Le province di Taranto e Brindisi – continua Pugliese – vivono da anni sotto la minaccia costante di una miriade di emergenze ambientali. Sarebbe il caso di non infierire, creando le condizioni, per mero immobilismo da parte delle istituzioni, per un incremento sensibile del traffico su gomma. Allo stesso modo, creare una rete di trasporti pubblici efficace, in grado di raggiungere i principali stabilimenti regionali, permetterebbe di ridurre gli infortuni sul lavoro o comunque dovuti all’attività lavorativa, rendendo meno faticosa la già complicata vita da pendolare”.

L’assessore regionale ha espresso piena disponibilità a intervenire in tal senso, ma secondo Pugliese “mai come ora è fondamentale limitare al minimo il lasso di tempo che passa tra il dire e il fare, visto che di mezzo c’è la salute di tanti lavoratori e il benessere ambientale. Ecco perché abbiamo chiesto espressamente all’assessore Nunziante di convocare quanto prima un tavolo tecnico che coinvolga, oltre alle parti sociali, anche i presidenti delle amministrazioni provinciali di Taranto e di Brindisi, oltre ai Comuni interessati”.

Commenti terminati

Giornale UIL
Stampa TV
UIL Servizi
UIL Servizi
Politiche del Lavoro

Calendario

<< Dic 2017 >>
LMMGVSD
27 28 29 30 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
Aree TematicheSettori © 2012 UIL REGIONALE PUGLIA - Tel. 080.5648991 - Fax: 080.5018967 | Collegati | Powered by Laboratorio Com | Creativity on Media