Uil Puglia

Il Segretario della UIL di Puglia, Aldo Pugliese, a Lampedusa il prossimo 2 febbraio per il meeting “Un Mare di Pace e di Lavoro”

Ci sarà anche la UIL di Puglia, rappresentata dal Segretario generale Aldo Pugliese, al meeting internazionale “Per un Mare di Pace e di Lavoro”, che si terrà a Lampedusa il prossimo 2 febbraio. Allo storico evento, organizzato dalla UIL nazionale, con il patrocinio del Comune di Lampedusa, parteciperanno i leader sindacali europei, di Algeria, Egitto, Israele, Libia, Marocco, Palestina e Tunisia, oltre ai rappresentanti delle religioni cattolica, musulmana, ebraica, buddista e del Serming Arsenale della Pace.
“Siamo nell’era della globalizzazione – ha dichiarato Aldo Pugliese – e il lavoro è indubbiamente condizionato da un sistema che va ormai oltre i confini nazionali, ma vive di connessioni internazionali, nell’ambito delle quali questioni come l’immigrazione, l’accoglienza, la multiculturalità diventano fattori determinanti. Anche il sindacato, quindi, ha il dovere di scendere in campo, di metterci la faccia oltrepassando i confini classici per elaborare, passando dal dialogo e dall’interscambio culturale, una progettualità di accoglienza intelligente, sensibile e concreta, oltreché l’attuazione di iniziative di sviluppo nei territori dai quali partono i flussi migratori”.
“L’Italia, così come l’intero bacino del Mediterraneo – ha concluso Pugliese – soffrono una crisi comune, sebbene con risvolti specifici differenti, che non può essere affrontata, anche da un punto di vista sindacale, singolarmente ed egoisticamente. Sarebbe una strategia poco lungimirante e sicuramente fallimentare. Solo attraverso un percorso comune, che si fondi su una collaborazione costante e internazionale, in grado di intervenire sulle criticità con la giusta apertura mentale, con una visione a lunga gittata, solidale e priva di pregiudizi di sorta, possiamo riuscire a lasciarci alle spalle la crisi economica, occupazionale e socio-culturale più pesante dal dopoguerra ad oggi”.
Tra le iniziative previste in loco: un’assemblea pubblica con la presenza del sindaco Giusi Nicolini, una visita al centro di accoglienza ed una cerimonia in mare al largo dell’Isola del Coniglio dove il 3 ottobre 2013 perirono in mare 368 migranti a causa del naufragio della precaria imbarcazione con cui venivano dalla Libia.

Commenti terminati

Giornale UIL
Stampa TV
UIL Servizi
UIL Servizi
Politiche del Lavoro

Calendario

<< Dic 2017 >>
LMMGVSD
27 28 29 30 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
Aree TematicheSettori © 2012 UIL REGIONALE PUGLIA - Tel. 080.5648991 - Fax: 080.5018967 | Collegati | Powered by Laboratorio Com | Creativity on Media